Oil Can F.I.U., Joseph Beuys - T.O.E. Art Market
T.O.E. Art Market supports artists and galleries all over the world. Discover the artworks

Oil Can F.I.U., Joseph Beuys - T.O.E. Art Market

T.O.E. Art Market, the new online marketplace to buy and sell art, find the original paintings, fine art photographs, and drawings such as a museum of modern art and contemporary art. T.O.E. Art Market will allow you to enter directly into the modern art and contemporary art market through a vast worldwide network of Artists, Buyers, Art Lovers, Art Advisors, Art Dealers, and Galleries. T.O.E Art Market is the best place to see artworks and art for sale online.

Original Art for sale | Sculpture

Joseph Beuys
Italy

Represented by: Sangallo Fine Art
Views: 289

Contact the gallery




Shipped from Vasto, Italy
Shipping costs: 100 € local, 250 € international



Packaged in wooden box

Make an offer

Oil Can F.I.U.
Latta di olio serigrafata ed etichetta numerata e firmata
cm 53x30
Share

About the artwork

Storico ed importante edizione di Joseph Beuys dal titolo "Oil can F.I.U." , contenitore di olio serigrafato F.I.U. (Federazione Italiana Uvicoltori) ma anche Free International University, gioco di parole voluto da Beuys. Firmato e numerato sull'etichetta sul tappo. Edito in 50 + X esemplari.

Historic and important multiple of Joseph Beuys titled "Oil can F.I.U.", oil can with silkscreen printed logo of F.I.U. (federation of italian olive growers) but also Free International University. Numbered and hand signed on label. Realized in 50 + X ex.

About the artist

Joseph Beuys nasce a Krefeld in Germania nel 1921. Partecipa come pilota all’offensiva nazista contro i russi ed il suo aereo viene abbattuto in Crimea. Beuys moribondo viene salvato da un gruppo di tartari nomadi che lo curano avvolgendolo in grasso e feltro. Da qui Beuys sperimenta una rinascita spirituale definita “sciamanica”. Finita la guerra, studia arte diplomandosi nel 1952 alla Staatliche Kunstakademie di Düsseldorf dove poi ottiene la cattedra di scultura monumental. Nel 1972 viene licenziato per aver organizzato uno sciopero. Diventa uno dei membri più attivi di Fluxus indagando il senso dell’arte in relazione alla sua fruizione sociale. Da qui il motto “ogni uomo è un artista” che riafferma il concetto di “arte totale”. La sua produzione artistica è caraterizzata da materiali e oggetti poveri come feltro, legno, acciaio, juta e oggetti d’uso comune, come torce elettriche, slitte, telefoni, bidoni, pacchi di farina. Oggetti con un profondo valore simbolico ed autobiografico. Beuys partecipa alla Documenta Kassel nel 1964, 1968, 1972, 1977, 1982 ed alla Biennale di Venezia nel 1976 e nel 1980. La consacrazione internazionale dell’artista è nel 1979 quando il Guggeheim Museum di New York gli dedica una grande retrospettiva. Partecipa alla fondazione di movimenti politici tra cui la Free International University for Creativity and Interdisciplinary Research, il Partito dei Verdi in Germania e l’Organizzazione per la democrazia diretta. Nel 1978 viene eletto membro della Akademie der Kunst di Berlino e nel 1980 membro della Royal Academy of Fine Arts di Stoccolma. Joseph Beuys si spegne a Düsseldorf nel 1986.
More gallery’s works