T.O.E. Art Market supports artists and galleries all over the world. Discover the artworks

Medea, Barbara De Vivi - T.O.E. Art Market

T.O.E. Art Market, the new online marketplace to buy and sell art, find the original paintings, fine art photographs, and drawings such as a museum of modern art and contemporary art. T.O.E. Art Market will allow you to enter directly into the modern art and contemporary art market through a vast worldwide network of Artists, Buyers, Art Lovers, Art Advisors, Art Dealers, and Galleries. T.O.E Art Market is the best place to see artworks and art for sale online.

Original Art for sale | Painting

Barbara De Vivi
Italy

Represented by: Combat Prize Collection
Views: 326

Contact the gallery




Shipped from Livorno, Italy
Shipping costs:



Packaged in cardboard box

Make an offer

Medea
Olio su tela
cm 140x200
Share

About the artwork
Opera vincitrice della sezione Pittura, Premio Combat 2017. "Amo i racconti complessi in cui le vicende si intrecciano in una trama fitta e intricata, così come le immagini che si alimentano di questa ricchezza narrativa. Ho ritrovato quest’intrecci specialmente nella mitologia classica e nella sua iconografia pittorica di ogni epoca e da esse attingo suggestioni per la mia ricerca artistica. Per quest’opera mi sono rifatta Medea, antieroina tragica del mito degli Argonauti, e in particolare all’episodio in cui essa compie il rito magico per ringiovanire il padre di Giasone. Ho continuato a modificare le figure per tutta la durata del lavoro stratificando più scene e assecondando ciò che l’immagine mi suggeriva così come nella mia memoria alcuni momenti del racconto si confondono, si sovrappongono, di alcuni resta solo un dettaglio mentre molti nuovi elementi si inseriscono, riemergendo da ricordi di altre leggende. Il mito così filtrato dalla mia memoria si allontana dalla narrazione lineare e si condensa in un’unica immagine, facendo affiorare ciò che per me è l’essenza stessa della vicenda, quell’atmosfera misteriosa che la pervade e che da subito mi ha incantato, la ritualità in quanto ripetizione e ridondanza di simboli e atti sacri e la caccia sanguinosa ed efferata, immerse in una notte onirica, squarciata da bagliori improvvisi e innaturali".

About the artist
Barbara De Vivi (Venezia, 1992), svolge i suoi studi all’Accademia di Belle Arti di Venezia dove nel 2018 consegue il diploma di secondo livello. Durante il suo percorso di studi prende parte al progetto Erasmus+ studiando All' Universidad Complutense di Madrid. Nel 2017 vince uno studio d'artista presso la Fondazione Bevilacqua La Masa e il Premio Combat, sezione pittura; nel 2018 il Premio Euromobil Under 30. Vive e lavora a Venezia. Il fulcro della sua ricerca è il mutare e il riproporsi di temi iconografici, l’intreccio di tradizioni e varianti che connette l’antico al contemporaneo. L’artista trova i suoi riferimenti in dipinti e racconti relativi alla mitologia, a leggende antiche e in fotografie legate al proprio vissuto. Attraverso il disegno si appropria di queste immagini compilando un archivio personale da cui emergono analogie tra temi distanti che De Vivi rende visibili attraverso la pittura. Sulla tela, così come nella sua memoria, alcuni racconti si sovrappongono, altri si annebbiano, di altri ancora resta solo un dettaglio. L’immagine opera un lieve scarto dal progetto iniziale trovando per sé un racconto nuovo, familiare e al tempo stesso indecifrabile. Tra le principali esposizioni a cui ha preso parte si ricordano: La scintilla latente, Ca' dei Ricchi, Treviso, curata da Carlo Sala; Altipiani Barbara De Vivi|Karin Welponer, Bolzano, curata da Roberto Farneti e Stefano Riba; Il disegno politico italiano, A+A gallery, Venezia, curata da Aurora Fonda; Selvatico|13, Palazzo Pezzi, Cotignola (RA), curata da Massimiliano Fabbri; Brain Tooling, Forte di Monte Ricco, Pieve di Cadore (BL), curata da Gianluca D'Incà Levis, Petra Cason e Riccardo Caldura; 10 little indians, MLAC, Roma, curata da Silvia Giambrone e Fabrizio Pizzuto; Mottenwelt, galleria Marcolini, Forlì, curata da Roberto Farneti; Mostra di fine residenza Bevilacqua La Masa, Venezia, curata da Stefano Coletto; 101-esima collettiva Bevilacqua La Masa, Venezia, curata da Stefano Coletto; Combat Prize, Museo Fattori, Livorno, curata da Paolo Batoni; Avviso di garanzia, Fuori uso project, Pescara, curata da Giacinto di Pietrantonio e Simone Ciglia.
More gallery’s works