LA LUNA INFERICA, Federica Poletti - T.O.E. Art Market
T.O.E. Art Market supports artists and galleries all over the world. Discover the artworks

LA LUNA INFERICA, Federica Poletti - T.O.E. Art Market

T.O.E. Art Market, the new online marketplace to buy and sell art, find the original paintings, fine art photographs, and drawings such as a museum of modern art and contemporary art. T.O.E. Art Market will allow you to enter directly into the modern art and contemporary art market through a vast worldwide network of Artists, Buyers, Art Lovers, Art Advisors, Art Dealers, and Galleries. T.O.E Art Market is the best place to see artworks and art for sale online.

Original Art for sale | Painting

Federica Poletti
Italy

Views: 325

1500 Add to cart



Shipped from Modena, Italy
Shipping costs:



Packaged in cardboard box

Make an offer

LA LUNA INFERICA
olio su tela / 2023
cm 100x100x3
Price 1500 €
Share

La luna Inferica è simbolo di “Lichtung”, che è un neologismo con cui Heidegger chiama la luminosità improvvisa in cui un viandante che cammini in mezzo a un bosco di fitti alberi può trovarsi, allorché sbuchi in una radura, dove può ammirare, sia pure per un breve tratto del cammino, un panorama ben più vasto e bello di quello che vedeva all'ombra degli alti e spessi alberi , metafora filosofica della ricerca dell’uomo e della definizione di Essere . La mia è un’indagine verso il basso , verticale , tesa a scandagliare la parte più inconscia , più misteriosa dell’animo umano che illumina il buio ma si trova non , sul piano tangibile della quotidianità , bensì nel piano inferiore , profondo e sensibile dell’eterno. Distaccandosi dal mondo dell’intangibile e spirituale l’uomo perde progressivamente quella attitudine fondamentale alla ricerca di un sé non più scontato e omologato ma più aperto e ricettivo verso il proprio io e al naturale che lo circonda . L’Essere per avere consistenza , come un Ermeneuta , deve spingersi alla ricerca dei valori personali che portino al conseguimento della sua rivelazione. La via illuminata porta a una figura spezzata , non completa , che fatica a reggersi , questa è l’evidente allegoria di una umanità non solida , che perde i mezzi spirituali ed ancestrali per essere completa, che si sofferma sulla “ossessione per un’autenticità fondata sul narcisismo dell’Io, la costante ricerca del nuovo e dell’inedito, la bulimia consumistica dell’usa e getta che pervade ogni ambito e determina i rapporti e le pratiche che caratterizzano la società contemporanea” I cavalli sono ormai solo idoli di pietra , e diventano un riferimento a come il mondo materiale ha sostituito quello immateriale e naturale che ha sempre guidato l’uomo nella ricerca della propria ascesi. “I riti creano assi di risonanza consolidati in chiave socioculturale, lungo i quali sono esperibili relazioni di risonanza verticale (verso gli dei, il cosmo, il tempo, l’eternità)…” La scomparsa dei riti. Una topologia del presente di Byung-Chul Han