Frammenti/, Marilina Marchica - T.O.E. Art Market
T.O.E. Art Market supports artists and galleries all over the world. Discover the artworks

Frammenti/, Marilina Marchica - T.O.E. Art Market

T.O.E. Art Market, the new online marketplace to buy and sell art, find the original paintings, fine art photographs, and drawings such as a museum of modern art and contemporary art. T.O.E. Art Market will allow you to enter directly into the modern art and contemporary art market through a vast worldwide network of Artists, Buyers, Art Lovers, Art Advisors, Art Dealers, and Galleries. T.O.E Art Market is the best place to see artworks and art for sale online.

Original Art for sale | Drawing

Marilina Marchica
Italy

Views: 102

1200 Add to cart



Shipped from Agrigento, Italy
Shipping costs: € local, 40 € international



Packaged in cardboard tube

Make an offer

Frammenti/
mista su carta /2021
cm 76x56x1
Price 1200 €
Share

Frammenti Disegni per La Valle del Belice 56 x76 Carta da parati e intonaco si carta Frammenti Disegni per la Valle del Belice pigmento su carta 51x71 cm Marilina Marchica, nata ad Agrigento, dove lavora e vive, ha conseguito la Laurea in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna nel 2008. La sua ricerca si orienta sin dagli esordi verso una riflessione sul tema della sottrazione e sull’estetica del segno al limite dell’astrazione grazie a un’indagine sulle architetture . La superficie divisoria, in particolare, assume uno spiccato valore simbolico in relazione ai crolli e alle demolizioni come metafora di una dimensione universale ed esistenziale. Nel 2021 realizza Frammenti, una serie di lavori realizzati alla metamorfosi di Poggioreale. L’attenzione ai ruderi di Poggioreale, rasa al suolo dal terremoto della Valle del Belìce del 1968 e scissa nella sua duplice condizione di rudere e città ricostruita, si radica nella ricerca che Marchica dedica alle tematiche dell’impronta e del calco ed è riconducibile al fascino esercitato dalle rovine che tanta importanza ha avuto in arte e letteratura, basti pensare alla linea di pensiero che da Walter Benjamin giunge a Marc Augè o alle opere di autori come Anselm Kiefer e Adrian Paci.Con un approccio affine a quello di Richard Long che, attraverso azioni semplici eppure radicali lascia un segno effimero e non invasivo nel paesaggio, da cui trae elementi simbolici che decontestualizzati presentificano una realtà altra, Marilina Marchica opera in situ. A Poggioreale l’artista si concentra sugli strappi e le stratificazioni e, a partire da queste tracce, disegna, rilegge, calca e ricalca i reperti di un luogo oggi mutato. Le tracce di Marilina Marchica sono amabili resti di una geografia effimera, paesaggi in miniatura sottratti all’oblio.