Yarid Bandilli - T.O.E. Art Market
T.O.E. Art Market supports artists and galleries all over the world. Discover the artworks

Yarid Bandilli - T.O.E. Art Market

T.O.E. Art Market, the new online marketplace to buy and sell art, find the original paintings, fine art photographs, and drawings such as a museum of modern art and contemporary art. T.O.E. Art Market will allow you to enter directly into the modern art and contemporary art market through a vast worldwide network of Artists, Buyers, Art Lovers, Art Advisors, Art Dealers, and Galleries. T.O.E Art Market is the best place to see artworks and art for sale online.

Original Art for sale | Artist

Yarid Bandilli


Nova Milanese, Italy

Views: 70

Share

About the artist
Yarid Bandilli, classe 1999. Nato a Desio, in provincia di Monza Brianza, fin dalla più tenera età è sempre stato avvolto da un preponderante spiraglio artistico proveniente, per via ereditaria, dalla parte del suo albero genealogico più recente. Infatti, con la determinazione che ha accompagnato l’aspirazione dei suoi sogni, ha frequentato dall’età di 14 anni il rinomato Liceo Artistico Modigliani di Giussano (MB) in cui ha assorbito e rielaborato gli insegnamenti tecnici e umanistici dell’arte nelle sue più svariate sfumature, avendo frequentato l’indirizzo di Arti Figurative. Laureato all’Accademia di Brera a Milano, nella facoltà di pittura. Si mostra essere un artista particolarmente prolifico le cui tecniche di perfezionamento e di delineazione della sua poetica sono in continuo svolgimento e basati su continue ricerche e studi. Finalista nell’edizione 2021/22 di arte e laguna Prize nella sezione di fotografia. ”La mia attuale produzione artistica volge il suo sguardo verso lo spettatore, il quale ne diviene principale interprete secondo diverse sfumature. Infatti diventa il fruitore fondamentale che si inserisce in una dimensione di ricerca verso il concetto di percezione, evasione e tangibilità della realtà. Il mio iter artistico è finalizzato al porre un quesito che nasce nello spettatore, inerente a cosa sia effettivamente la realtà, diventando così la congiunzione tra immagine e fotografia.”